Domande & risposte

Troverete qui le risposte a molte domande. Ulteriori informazioni inerenti domande assicurative e spiegazioni sull'assicurazione malattia le troverete qui:

Assicurazione malattia

Chi può aderire all'assicurazione malattia collettiva SWICA?

Tutti i collaboratori della Novartis con un contratto di lavoro indeterminato possono entrare a far parte del contratto collettivo per l'assicurazione per le spese di cura SWICA. Le persone che vivono nella stessa economia domestica, come il coniuge, il partner di vita, nonché i figli ancora in fase di sostentamento fino al 25° anno di età, possono approfittare dei vantaggi del contratto collettivo. Un eventuale scioglimento della propria economia domestica (divorzio, separazione) favorite notificarla alla SWICA. Una nuova ammissione nell'assicurazione è possibile fino al 60° anno di età.

Quali termini di disdetta si devono osservare?

L'assicurazione di base obbligatoria secondo la LAMal (Legge federale sull'assicurazione malattia) si può disdire con un preavviso di 3 mesi ogni volta per il 30 giugno o il 31 dicembre. Le assicurazioni di base con franchigie a scelta e i modelli alternativi, come medico di famiglia o Telmed, si possono disdire però soltanto per la fine di un anno. Le assicurazioni complementari secondo la LCA (Legge federale sul contratto d'assicurazione) si possono disdire di solito solo con un termine di disdetta di 3 mesi e per il 31 dicembre di un anno, a condizione che non sia stata concordata una durata contrattuale più lunga (alcuni offerenti hanno dei termini di disdetta più lunghi). Dopo l'annuncio di un aumento dei premi per la fine di un anno civile, le assicurazioni di base e complementari possono essere disdette entro 30 giorni al massimo.

Dove e quando viene addebitato il suo premio?

Il premio dell'assicurazione collettiva SWICA viene dedotto mensilmente e per il mese in corso direttamente dal suo salario o, se del caso, dalla sua rendita. Se necessario anche per tutta la famiglia.

Si può rimanere nel contratto collettivo della SWICA dopo aver lasciato la Novartis?

Sì, se il suo domicilio rimane in Svizzera. In caso di trasloco all'estero valgono delle disposizioni speciali.